Home new york Assicurazione viaggio USA: pochi euro per la massima sicurezza

Assicurazione viaggio USA: pochi euro per la massima sicurezza

Quando decidi di partire per gli Stati Uniti, che sia per stare pochi giorni o per rimanere qualche settimana, tieni presente che una compagna che non dovrebbe mai mancare è la tua personale polizza viaggio a copertura illimitata (o quasi). Senza di essa, non dovresti neanche pensare di lasciare il suolo natio e avventurarti nel paese a stelle e strisce.

La sanità americana, infatti, è famosa per essere molto costosa (ma molto molto) e si parla di costi che arrivano anche fino a 3.500 dollari al giorno di ricovero ospedaliero. Immagina cosa succederebbe se ti facessi male mentre sei negli USA, sei costretto al ricovero per una settimana, e non hai l’assicurazione che ti copre: un conto da capogiro, e non è che negli USA scherzano se non hai soldi per pagare: vieni tranquillamente citato in giudizio e rischi la bancarotta (leggi su quora.com, c’è una risposta molto esaustiva in merito).

Detto questo, che consigli possiamo darti per scegliere la migliore copertura viaggio per l’America?

Nel farlo, ci siamo lasciati ispirare da questo articolo su Le Assicurazioni Online che parla di assicurazioni viaggio negli USA.

Per prima cosa, assicurati che la tua assicurazione includa il massimale illimitato, o quasi. Questo perché, come abbiamo visto, le spese posso raggiungere somme da capogiro in pochissimo tempo, soprattutto se si ha bisogno di visite specialistiche o di interventi chirurgici.

Inoltre, la copertura deve essere valida 24 ore su 24 (ovviamente) e avere una franchigia bassissima, meglio se nulla. La franchigia è quella somma di denaro che devi pagare per poter “attivare” l’assicurazione, cioè per poter chiedere alla compagnia assicurativa di pagare, al posto tuo, i costi dell’incidente o della malattia che hai avuto negli States. Certo, in genere più la franchigia è bassa e più il costo della polizza sale (parliamo comunque di poche decine di euro), ma pensiamo sia meglio stare tranquilli e godersi il viaggio che stare lì a preoccuparsi inutilmente.

Fai anche attenzione al fatto se ci sono delle esclusioni, cioè delle condizioni per le quali l’assicurazione non ti copre. Per scoprirle devi leggere con attenzione il dettaglio dei costi e del contratto, e se non capisci qualcosa non esitare a chiedere, ne va della tua salute e del tuo portafoglio.

Si può partire per gli States senza assicurazione?

In linea teorica puoi, non c’è nessuna legge che ti obblighi a sottoscrivere una copertura, ma considerati i costi della sanità americana è caldamente consigliato.

Le migliori assicurazioni, alcuni nomi

Tra le migliori assicurazioni viaggio che offrono copertura per chi volesse partire per gli States, troviamo Columbus Viaggi, uno dei leader del settore, e AXA, il cui ramo viaggi propone sia un’assicurazione viaggio personalizzabile a seconda delle proprie esigenze, sia una copertura completa a 360°.

Inserisci un commento